Image Image Image Image Image

Le fedi nuziali

Fedi Nuziali

Sono i fidanzati che, insieme, scelgono le fedi nuziali anche se poi sarà lui ad acquistarle o, i testimoni dello sposo.
Oggi le più diffuse sono la francesina, sottile e leggermente bombata; la mantovana, più alta e più piatta; quella incrociata a più cerchi, di design moderno; quella piatta, più essenziale e, infine, quella estremamente semplice, ma sempre molto raffinata, a fascia con i bordi smussati.
Per tradizione in oro giallo o rosso, oggi vengono realizzate anche in oro bianco e in platino. L’arte orafa contemporanea ha reso ancora più preziose le fedi nuziali, incastonandovi uno o più diamanti.
All’interno degli anelli solitamente vengono fatti incidere, oltre alla data del matrimonio, il nome di lei sulla fede dello sposo e quello di lui sulla fede della sposa.
L’usanza di indossare l’anello di fidanzamento e la fede al quarto dito della mano sinistra sembra ispirata a una credenza degli antichi egizi.
Essi credevano infatti di aver individuato una vena, che partendo dall’anulare sinistro, arriva fino al cuore: lungo questa vena pensavano corressero i sentimenti.
Accanto a questa motivazione sentimentale, ne convive anche una di carattere religioso. Secondo la tradizione cristiana, infatti, la pratica deriverebbe da un antico rito, durante il quale il sacerdote toccava in successione le tre dita della mano della sposa pronunciando la formula “Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”, infilando così l’anello al dito successivo, appunto l’anulare.